Shopping Cart
Your Cart is Empty
Quantity:
Subtotal
Taxes
Shipping
Total
There was an error with PayPalClick here to try again
CelebrateThank you for your business!You should be receiving an order confirmation from Paypal shortly.Exit Shopping Cart

Dr.ssa Michela Barducco

Dietista, Naturopata, Counselor e Floriterapeuta

Formazione in Riflessologia Plantare

Alimentazione e trattamenti naturali

LA ZUCCA

La zucca ha un buon potere saziante con poche calorie (18 kcal/100 g), perciò è particolarmente consigliata a chi segue una dieta mirata ad ottenere un calo ponderaleo comunque debba tenere sotto controllo il peso corporeo, può avere effetti diuretici ed è particolarmente ricca di betacarotene o pro-vitamina A (599 mcg/100 g); il bel colore arancione è dovuto proprio all'elevata presenza di betacarotene. La parte commestibile rappresenta c. il 70%.

La zucca viene consumata cotta ma questo non è un problema, dato che il betacarotene è termo-resistente (cioè sopporta bene le temperature elevate); la polpa, dopo averne eliminato i semi e la parte fibrosa, può essere cotta in padella, al forno o al vapore e può essere utilizzata per la preparazione di ripieni, contorni, torte e polpettoni, primi piatti, creme, zuppe, purè e dolci.

Anche i semi della zuccahanno importanti qualità nutrizionali, con un elevato potere energetico (618 kcal/100 g), un apporto proteico del 24% e un apporto lipidico del 49%, con una netta prevalenza di grassi insaturi: l'elevato contenuto proteico e in acidi grassi essenziali rende i semi di zucca particolarmente adatti a chi segue un'alimentazione vegetariana e vegana.

I semi di zucca possono essere consumati come snack, nell'impasto di pane e focacce o per arricchire le insalate e le verdure in genere.

Pane con la zucca

Impastate 500 g di farina con 300 g di zucca cotta a vapore e ridotta in purea, 2 dl di acqua, 1 uovo, 1 c di sale e 15 g c. di lievito di birra fresco. Lasciate lievitare per c. 1,5-2 ore, lavorate ancora l'impasto, ungetelo con 1 C di olio e fate lievitare per altre 2 ore.

Date all'impasto la forma desiderata, spennellate con 1 C di olio, fate lievitare ancora 30' e cuocete per 40' c. in forno a 200°C (se ottenete dall'impasto un' unica forma di pane grande - nel caso di panini più piccoli ovviamente i tempi di cottura si riducono).

Risotto con la zucca (per 4 persone)

Fate tostare in padella 300-320 g di riso, sfumate con vino bianco, aggiungete 1 spicchio di aglio intero e mezza cipolla affettata fine, 400 g c. di polpa di zucca affettata fine e portate a termine la cottura aggiungendo brodo vegetale.

A fine cottura se necessario regolate il sale e aggiungete 1 macinata di pepe, 2 C di olio e 4 C di pecorino grattugiato.

Minestra di zucca (per 4 persone)

Fate cuocere con brodo vegetale per c. 20' 400 g c. di carote, zucchine, cipolle e sedano e 100 g c. di polpa di pomodoro; passate con il frullatore a immersione, aggiungete 400 g c. di zucca a dadini, regolate di sale e proseguite la cottura per altri 20' c.

Aggiungete una macinata di pepe; versate in piatti o ciotole individuali e aggiungete in ciascuno 30 g c. di pane precedentemente ridotto a dadini e tostato, 1 C di pecorino grattugiato e 1 C di olio.

Pasta integrale con salsa di zucca (per 1 porzione)

Fate cuocere al vapore o al forno 150 g c. di zucca.

Fate cuocere 80 g c. di pasta integrale.

Nel frattempo frullate la zucca con 20 g di mandorle, 2 C di parmigiano o grana grattugiato, 1 c di crema di sesamo e 1 pizzico di sale.

Condite la pasta con la salsa ottenuta, gomasio (condimento a base semi di sesamo e sale che può essere preparato in casa o acquistato già pronto) e una macinata di pepe.

Questo è un piatto unico nutriente e dal buon potere saziante, ricco dicarboidrati complessi, contenuti nella pasta, fibre (utili soprattutto, ma non solo, a chi soffre di stipsi e in grado di abbassare l'indice glicemico del piatto), soprattutto per la presenza di pasta integrale e zucca, proteine, di cui sia il formaggio stagionato sia le mandorle sono buone fonti, grassi insaturi, di cui le mandorle sono ricche (utili soprattutto a chi soffre di dislipidemia e più in generale nella prevenzione cardiovascolare), sali minerali e vitamine: soprattutto beta-carotene, di cui la zucca è ricca, e calcio, presente in buona quantità nel formaggio ma anche nelle mandorle e nel sesamo. 

0