Shopping Cart
Your Cart is Empty
Quantity:
Subtotal
Taxes
Shipping
Total
There was an error with PayPalClick here to try again
CelebrateThank you for your business!You should be receiving an order confirmation from Paypal shortly.Exit Shopping Cart

Dr.ssa Michela Barducco

Dietista, Naturopata, Counselor e Floriterapeuta

Formazione in Riflessologia Plantare

Alimentazione e trattamenti naturali

SEDANO

Il sedano è un ortaggio dal sapore particolare (usato proprio per questo come base per soffritti) e dal basso apporto calorico (20 kcal/100 g); può avere effetti depurativi e, soprattutto se consumato crudo, ha un buon effetto diuretico (ideale il consumo in pinzimoni o insalate).

Contiene buone quantità di potassio (280 mg/100 g) e quanto più è verde tanto maggiore è il contenuto di vitamine e sali minerali: vit. A (207 mcg/100 g), vit. C(32 mg/100 g), calcio (31 mg/100 g), fosforo (45 mg/100 g), magnesio (16 mg/100 g).

Il sedano ha inoltre un buon apporto di fibre (1,6 g/100 g), soprattutto insolubili (1,41 g/100 g).

Insalata di sedano e feta (per 1 porzione) - alternativa con tofu

Riunite in una ciotola 150 g c. di sedano, 40 g c. di feta spezzettata (o per un'alternativa vegana 100 g c. di tofu a dadini), 20 g c. di mandorle, 1 C di capperi dissalati e qualche fogliolina di maggiorana fresca.

Emulsionate 1 C di olio di oliva extra vergine con succo di limone, 1 pizzico di sale e 1 macinata di pepe; condite gli alimenti nella ciotola con l'emulsione preparata.

Questo è un ottimo secondo piatto leggero ma saporito, con un buon apporto di fibre, vitamine e sali minerali, soprattutto calcio.

L'ideale è farlo precedere da una crema di verdura e accompagnarlo con 1 fetta di pane; chi ha un dispendio energetico elevato e non ha problemi di controllo del peso può anche consumarlo come antipasto prima di un primo piatto asciutto condito in modo semplice: ad esempio salsa di pomodoro o verdure con poco olio preferibilmente crudo.

L'alternativa con tofu è indicata per chi segue una dieta vegana, in caso di intolleranza al lattosio e per chiunque voglia limitare l'apporto di colesterolo e grassi saturi (ad esempio in caso di dislipidemia e in generale nella prevenzione cardiovascolare). 

0