Shopping Cart
Your Cart is Empty
Quantity:
Subtotal
Taxes
Shipping
Total
There was an error with PayPalClick here to try again
CelebrateThank you for your business!You should be receiving an order confirmation from Paypal shortly.Exit Shopping Cart

Dr.ssa Michela Barducco

Dietista, Naturopata, Counselor e Floriterapeuta

Formazione in Riflessologia Plantare

Alimentazione e trattamenti naturali

IL RADICCHIO

Il radicchio rosso, caratterizzato dal sapore amarognolo, può stimolare la digestione, può favorire la depurazione dell'organismo, è utile in caso di stipsi (contiene ben il 3% di fibre, con il 2,37% di fibra insolubile e il 0,59% di fibra solubile) e, dato il basso apporto calorico (13 kcal/100 g), nel caso sia necessario tenere sotto controllo il peso.

Il colore rosso è dovuto alla coltivazione in assenza di luce, che determina un contenuto vitaminico inferiore rispetto alla varietà verde; contiene comunque vit. C (10 mg/100 g) e discrete quantità di sali minerali: potassio (240 mg/100 g), calcio (36 mg/100 g) e fosforo (30 mg/100 g).

La parte edibile rappresenta il 72% dell'ortaggio; possono fregiarsi del marchio IGP (Indicazione Geografica Protetta) il Radicchio Rosso di Treviso e il Radicchio Variegato di Castelfranco.

Può essere consumato crudo o cotto, magari all'interno di una grigliata mista.

Il radicchio verde è anch'esso povero di calorie (14 kcal/100 g) ma decisamente più ricco di vitamine, in particolare vit. C (46 mg/100 g) e vit. A (542 mcg/100 g); contiene anche sali minerali: buone quantità di ferro (7,8 mg/100 g), calcio (115 mg/100 g) e fosforo (45 mg/100 g).

Il radicchio verde, edibile ben al 95%, contiene meno fibre (1%) rispetto alla varietà rossa; anche il radicchio verde può essere consumato crudo in insalata e, meno comunemente, cotto. 

Risotto con il radicchio (per 1 porzione)

Fate appassire in padella antiaderente 100 g c. di radicchio rosso con 1 scalogno affettato fine e poco brodo vegetale, aggiungete 80 g di riso integrale, fate tostare leggermente e sfumate a fuoco vivace con poco vino rosso.

Procedete con la cottura a fuoco moderato aggiungendo man mano brodo vegetale.

A fine cottura regolate il sale, aggiungete una macinata di pepe e 1 C di pecorino grattugiato o di mandorla tritate e lasciate insaporire un momento prima di consumare.

0