Shopping Cart
Your Cart is Empty
Quantity:
Subtotal
Taxes
Shipping
Total
There was an error with PayPalClick here to try again
CelebrateThank you for your business!You should be receiving an order confirmation from Paypal shortly.Exit Shopping Cart

Dr.ssa Michela Barducco

Dietista, Naturopata, Counselor e Floriterapeuta

Formazione in Riflessologia Plantare

Alimentazione e trattamenti naturali

PREVENZIONE DEI DISTURBI STAGIONALI

Con il cambio di stagione, in autunno, per molti si pone il problema della prevenzione dei disturbi stagionali: sicuramente iniziare in autunno con un buon programma preventivo ci permetterà di affrontare l'inverno più forti e preparati all'abbassamento delle temperature e alle consuete epidemie influenzali. Raffreddore, mal di gola e disturbi vari a carico delle vie respiratorie, influenza (con sintomi quali febbre, indolenzimento, disturbi a carico delle vie respiratorie o dell'apparato gastroenterico) possono essere in parte prevenuti e anche nel caso in cui non riuscissimo ad evitarli completamente agendo in anticipo potremo comunque essere più resistenti e ridurne la frequenza.

Anche in questo caso l'alimentazione è fondamentale ma un ulteriore aiuto può venire da trattamenti naturali di diverso tipo: riporto di seguito alcuni rimedi che possono risultare utili ma preciso che l'elenco non è esaustivo e che altri rimedi possono risultare utili, inoltre è sempre importante rivolgersi ad un professionista che sarà in grado di consigliare i rimedi più indicati nel singolo caso e di escluderne altri, che potrebbero essere controindicati.

Nella prevenzione (ma anche nel caso in cui siano già presenti disturbi) potranno essere utili oligoelementi, da assumere a cicli: in particolare il complesso Rame-Oro-Argento, utile sia in prevenzione che in caso di comparsa di disturbi, preferibilmente associato all'oligoelemento o al complesso di oligoelementi diatesici (caratteristici di un certo individuo); in caso di comparsa di disturbi sarà utile associare ai primi sintomi altri oligoelementi (ad esempio Rame o Bismuto).

Anche i Sali di Schussller (che possono essere utilizzati anche in gravidanza, dai bambini molto piccoli e dai lattanti) possono rappresentare un valido aiuto: tra gli altri ricordo Ferrum phosphoricum, Kalium muriaticum, Kalium sulfuricum, Silica.

Un ulteriore aiuto può venire da Polline e Propoli, dotati di proprietà antibatteriche, antivirali, immunostimolanti, antinfiammatorie.

La Fitoterapia e la Fitogemmoterapia offrono un'ampia varietà di rimedi utili: tra gli altri Abies pectinata, Rosa canina, Betula verrucosa, Betula pubescens.

Un aiuto può venire sicuramente dall'Aromaterapia: per favorire la respirazione e diminuire il rischio di contagio può essere utile diffondere nell'ambiente oli essenziali balsamici e antisettici; tra gli altri possono risultare utili il Niaouli, dotato di proprietà antisettiche, antivirali e antibatteriche (è un olio essenziale con un buon livello di sicurezza, utile, oltre che in diffusione ambientale, anche per inalazioni, bagni e massaggi), l'Eucalipto, dotato di proprietà antinfettive, febbrifughe, antinfiammatorie, balsamiche (è indicato anche per frizioni e massaggi ma è importante prestare attenzione al chemotipo o alla varietà, per valutarne l'impiego in situazioni particolari), l'Abete, dotato di proprietà balsamiche, antispasmodiche, mucolitiche, anticatarrali (indicato, oltre che in diffusione ambientale, per inalazioni, bagni, massaggi e frizioni), il Mirto, dotato di proprietà antisettiche e antispasmodiche (utile, oltre che in diffusione ambientale, in inalazioni, bagni, massaggi e frizioni).

Tra i trattamenti naturali che possono essere d'aiuto ricordiamo la Riflessologia Plantare che, attraverso la stimolazione di zone riflesse sul piede, ha lo scopo di favorire un ottimale equilibrio psicofisico; oltre che per un’azione di riequilibrio generale può essere un valido supporto in diverse problematiche. Per rafforzare il sistema immunitario e per una prevenzione delle malattie da raffreddamento è possibile agire soprattutto attraverso la stimolazione delle zone riflesse dell’apparato respiratorio, del sistema linfatico e dell’apparato digerente.

La Floriterapia (Fiori di Bach) può risultare particolarmente utile tra l’altro nelle fasi di passaggio o cambiamenti quindi ad esempio per i bambini al momento dell’inserimento al nido o alla scuola materna o all'inizio dell’anno scolastico (tutte fasi in cui il rischio di contagio aumenta), per adulti e bambini nei cambi di stagione e in tutte le situazioni nelle quali possono essere presenti difficoltà di adattamento (inteso anche come adattamento a nuovi ritmi o adattamento ai cambiamenti di temperatura caratteristici del cambio di stagione).

0