Dr.ssa Michela Barducco

Dietista, Naturopata, Counselor e Floriterapeuta

Riflessologa

Alimentazione e trattamenti naturali

Le nespole​

Le nespole hanno un apporto calorico limitato (28 kcal/100 g) e un buon effetto saziante, perciò il loro consumo è particolarmente indicatore per chi deve tenere sotto controllo il peso corporeo e dunque limitare l'apporto calorico. 

Il frutto acerbo contiene molti tannini (responsabili della sensazione di asciutto che si avverte in bocca) che gli conferiscono effetti astringenti , utili soprattutto in caso di dissenteria; il frutto maturo contiene invece minore quantità di tannini e può avere leggeri lassativi, risultando perciò più indicato in caso di stipsi.

Le nespole contengono il 6% di zuccheri , sono ricche di fibre (2,1 g/100 g), solubili (0,49 g/100 g) e insolubili (1,57 g/100 g), ( 250 mg/ 100 g) e vit. A (170 mcg/100 g); Contiene inoltre vitamine del gruppo B , magnesio e acido formico e acetico (responsabili del gusto acidulo).

Le nespole sono particolarmente indicate per chi pratica attività fisica , sia perché sono utili a recuperare i sali minerali (soprattutto il potassio) ei liquidi persi durante l'attività sia per la presenza di antiossidanti e perché sembrano in grado di lenire i dolori muscolari.

Le nespole possono essere consumate al naturale, in macedonia o essere utilizzate nella preparazione di dolci.



Coppette di nespole (per 4 porzioni)


Tagliare a spicchi 8 nespole e disporre gli spicchi a raggiera in 4 coppette individuali. Preparare una crema con 1 vasetto di yogurt intero al naturale o di yogurt di soia al naturale, 1 C di miele o di malto di riso o di sciroppo d'agave e 100 g di ricotta e suddividere la crema al centro delle coppette.

Decorare con qualche pistacchio non salato e 1 filo di miele o di sciroppo d'agave ogni coppetta.